venerdì 3 gennaio 2014

TUTTO E’ INIZIATO COSI’

E insomma, da dove cominciare..
Direi che l’inizio dell’anno sia una buona data  per la creazione di questo blog ormai in cantiere da troppo tempo.
Dovete sapere che questa idea balenava nella mia testolina già da un paio d’anni, spinta anche dalla vena creativa di mia cugina (che ringrazio già da ora per la messa a punto di questo piccolo spazio culinario). Poi per un motivo o per un altro la sua realizzazione era stata rimandata a ipotetici futuri giorni di ozio, liberi dalle solite corse quotidiane. Quindi, dopo una laurea, un viaggio in Marocco e soprattutto le feste Natalizie, eccomi qui, ad inaugurare questo blog.
Il nome è nato durante una post-abbuffata prandiale di un afoso pomeriggio di luglio. Eravamo seduti a tavola interrogandoci sul nome della futura creazione. Ad un tratto a mia madre si illuminarono gli occhi:“Non si possono fare le nozze con i fichi secchi” disse riferendosi al Blog. Questo detto popolare, appartenente alla tradizione toscana, sta a significare che se hai grandi progetti da realizzare, devi avere anche i mezzi giusti per portarli a termine e i fichi secchi, un tempo cibo povero dei contadini, non sono certo il piatto più adeguato per un banchetto nuziale.                            
Per il nome del blog, ho deciso di tenere solo la seconda parte di questo detto, perché la cucina la vivo un po’ così. Penso che si possano fare le nozze anche coi fichi secchi, basta che i fichi siano buoni e sani e che  ci siano nozze da festeggiare e gli invitati siano persone con cui si voglia condividere qualcosa, qualsiasi cosa, perché cucinare è soprattutto questo. Una volta che seduti allo stesso tavolo ci guardiamo, ci annusiamo e le papille gustative sono stimolate opportunamente, tutto assume un aspetto migliore!                                                                                     
Per concludere, si può creare un piatto anche con gli ultimi avanzi dimenticati nel frigo, l’importante è confezionarlo con amore e avere qualcuno con cui condividerlo!
Ma ora bando alle ciance (altro detto toscano) e iniziamo a parlare di cose serie! Per questo primo post volevo una ricetta che rispecchiasse lo spirito del blog, ed allo stesso tempo un piatto goloso e coccoloso per queste giornate invernali.
Così, frugando nella dispensa e nel frigo ho trovato alcuni  ingredienti che calzavano a pennello: un po’ di panettone, avanzo delle recenti feste natalizie, un po’ di crema al Baileys e una ganache al cioccolato usate per riempire un rotolo di pasta biscotto la sera prima. Quindi mi sono buttata nel montaggio di un tiramisù un po’ rivisitato.
Ecco la ricetta! Ah, dimenticavo, questo dolce è per stomaci forti!


TIRAMISU’ NATALIZIO (Per 4 persone)

INGREDIENTI
Per la base
- 250 g di panettone

Per la bagna al Baileys
-60 g di Baileys
-mezzo cucchiaio di zucchero
-60 g di latte

Per la crema al Baileys
-150 g di crema pasticcera: 1 tuorlo, 125 dl di latte, 13 g di farina, 40 g di zucchero
-80 g di mascarpone
-80 g panna da montare
-1 cucchiaio zucchero
-1 cucchiaio di Baileys

Per la ganache al cioccolato
-100 g di cioccolato fondente
-100 g di panna liquida
-20 g di burro
-1 cucchiaio di Baileys

PROCEDIMENTO
Prendete il panettone e tagliatene delle fette uniformi di circa 1 cm di spessore. Dopodiché preparate la bagna al Baileys mettendo a scaldare il latte con lo zucchero; una volta fatto raffreddare aggiungete il Baileys.
Per la crema al Baileys iniziate preparando la crema pasticcera: mettete il latte a scaldare sul fuoco e nel mentre mescolate in un recipiente il tuorlo con lo zucchero aiutandovi con un frusta. Aggiungete al composto di tuorlo e zucchero anche la farina setacciata e continuate a mescolare. Una volta che il latte bolle aggiungetelo lentamente,sempre mescolando al composto di uovo. Dopo aver amalgamato il tutto rimettete la crema sul fuoco fino a farla addensare. Quando si sarà raffreddata aggiungete il Baileys alla crema pasticcera. Mescolate il composto così ottenuto al mascarpone aiutandovi con delle fruste e infine alla panna precedentemente montata facendo attenzione a non smontarla.
Per preparare la ganache al cioccolato mettete la panna a scaldare sul fuoco e aggiungete il cioccolato tritato e il burro. Dopo aver fatto sciogliere il composto uniformemente fate raffreddare e montate con l’aiuto delle fruste.
Per comporre il dolce prendere un recipiente dove poi servirete il dolce. Mettete sul fondo le fette di panettone e spennellatele con la bagna al Baileys. Alternatele con la crema precedentemente preparata e la ganache al cioccolato; ripetete il procedimento fino a che non esaurite tutti gli ingredienti.
Lasciate il tiramisù in frigo fino al momento di servirlo.


Buon appetito!




2 commenti:

  1. molto carino questo nuovo progetto.
    in bocca al lupo!

    p.s nome geniale

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina